Quante volte in quest’ultimo anno la merce è arrivata in ritardo?

Il tuo fornitore accampa scuse e si arrampica sugli specchi quotidianamente.

La situazione che sta affrontando il mercato ha innescato un circolo vizioso che ha provocato inefficienze e assenza di programmazione nel mercato di fornitura.

L’incapacità di acquisire le merci nei tempi prestabiliti per ottemperare alle esigenze della produzione ha portato a rallentamenti e blocchi, con aumento di una situazione di stress e insoddisfazione da parte del Procurement.

I limiti imposti dalla logistica: da globale a locale

La logistica globale ha subito un cambiamento epocale che ha aggravato ulteriormente la crisi delle materie prime.

Da sempre abituati a ordinare prodotti in qualsiasi parte del mondo, senza pensare troppo alla logistica che poteva esserci dietro a un nostro ordine d’acquisto. La Logistica Globale era il mezzo silenzioso che indisturbato ci permetteva di ottenere ciò di cui avevamo bisogno in poco tempo.

Per qualsiasi motivo se il nostro carico avesse perso una nave per svariati motivi ce ne sarebbe stata un’altra a stretto giro pronta a intervenire in nostro soccorso.

Oggi il mondo si è letteralmente capovolto: ciò che viene ordinato oggi non è più garantito né in termini di lead time né in termini di fornitura.

Unica soluzione contemplata dalle Aziende? Expedite

Avere contezza di quando la merce arriverà a destinazione è diventato un’utopia. Definire una strategia e programmare i bisogni aziendali risulta quasi impossibile.

Come rispondono solitamente le Aziende?

Attraverso un’attività di Expediting costante. Ma siamo sicuri che l’Expedite sia la soluzione?

È necessario avere una figura addetta esclusivamente a sollecitare i fornitori affinché consegnino la merce entro la data prestabilita o per programmare la consegna.

Non esistono alternative migliori?

Ridurre al minimo l’attività di Expedite è possibile

La digitalizzazione della Supply Chain è il primo passo per diminuire l’esigenza di sollecito costante nei confronti dei fornitori. Il concetto alla base dell’attività prevede l’integrazione e la collaborazione con i fornitori di riferimento.

Ma, l’analisi approfondita dei processi aziendali evidenzia che una parte del sistema è totalmente sprovvista di questo sistema di integrazione.

Hai mai pensato a quanto costa alla tua Azienda avere fornitori non puntuali e non integrati?

Grazie alla digitalizzazione del Processo d’Acquisto e alla definizione del Parco Fornitori è possibile ridurre e, nei casi più virtuosi, eliminare l’Expedite.

Dopotutto, la puntualità e la coerenza del Lead time non sono caratteristiche e responsabilità dirette dei fornitori?

Nonostante il periodo, è indispensabile porsi le seguenti domande:

  • Perché subire i ritardi dei fornitori in un’ottica totalmente passiva?
  • Come ridurre i costi sostenuti per le attività di Expediting?
  • Quali azioni possiamo mettere in atto per gestire la coerenza della data stabilita?
  • Come posso essere ragionevolmente sicuro che alla data confermata riceverò in consegna il materiale ordinato?

Conoscere e misurare il Parco Fornitori per ridurre l’Expedite

Le domande che abbiamo posto ci conducono a una riflessione: il nostro Parco Fornitori è strutturato in modo adatto alle nostre esigenze?

Dimensionare il Parco Fornitori e valutarlo sulla base di criteri definiti e specifici è il primo punto da considerare. Analizzare e dimensionare in modo omogeneo per evitare distonie che vadano oltre le capacità produttive dei fornitori con la conseguenza di un inevitabile ritardo.

Evitare la frammentazione dell’acquisto smentendo la forza contrattuale, con il rischio di essere posizionati in secondo piano e subire slittamenti produttivi.

La Supply Chain Collaboration: integrare i fornitori per ridurre le comunicazioni

In termini di Digital Saving implementare sistemi di digitalizzazione del Procurement permette di integrare e sviluppare processi integrati.

L’implementazione consente di ridurre l’interscambio manuale e tradizionale di informazioni, inclusa la parte di Expedite, e rende le informazioni disponibili in modo automatico e semplice.

La comunicazione è orientata all’efficienza e alla riduzione dei costi, garantendo una soluzione ottimale in termini di Digital Saving.


  • Quali processi, nell’ambito della collaborazione con i fornitori, dobbiamo automatizzare e monitorare in modo ricorsivo per non perdere opportunità?
  • Perché è necessario adottare degli strumenti digitali per essere più veloci ed efficienti?
  • Quali Digital Saving sono riscontrabili dalla digitalizzazione del processo d’acquisto in termini di Expedite?

Marco Businaro

Supply Chain Management

Email di Valore

Non la solita newsletter ma un set di strumenti utili.

Richiedi l’analisi specifica
per la tua Azienda

Un primo screening per la tua Azienda per sviluppare insieme il percorso di efficientamento.

    Il tuo nome *
    Il tuo cognome *
    Il tuo indirizzo email *
    Il tuo numero di telefono
    Il tuo ruolo in Azienda *
    Il nome dell’Azienda *
    Il numero di Partita IVA *

    Prenota una call con i nostri esperti di Procurement e logistica, Finanza e controllo gestione, Supply Chain, Fabbrica intelligente.
    Ti sapremo consigliare al meglio.